C’è sempre qualcuno che, dietro le quinte, muove i fili di tutto!

Da un’idea di: Protagonista & Soci
This work is Covered by Copyleft/ CC BY-ND 3.0

“C’è sempre un principio in tutte le cose e, talvolta, vi è anche una conclusione. Ma per quest’ultima, non sempre spetta a noi decidere. Sovente può dipendere dal fato, da elementi imprevedibili, da “forze superiori”. Tuttavia, può succedere che si giunga ad una fine, anche grazie all’inatteso intervento di innocue persone. Innocenti individui, a cui il destino ha segretamente riservato un inatteso compito”. Come nella storia che segue!

L’inizio di tutte le cose: Svizzera, Lago di Ginevra, 11 Settembre 1814. In un’illustre villa.
«[…] Finalmente, dopo una lunga attesa, il momento di incontrarci è giunto! Ditemi, mio buon amico, come è andato il viaggio sin qui? Trovate questo luogo di vostro gradimento?» domandò premuroso il Conte, all’elegante uomo inglese.
«Il viaggio, per quanto lungo, è stato abbastanza agevole. E sì, questo posto è davvero suggestivo. Sembrerebbe un luogo perfetto per un ritiro creativo. Signore, permettetemi di visitarne ogni anfratto. Magari, chissà: un giorno potrei tornarmene qui… ma per dedicarmi all’arte. Alla scrittura, e perché no: magari con un’allegra compagnia» rispose il gentiluomo, quasi in maniera profetica.
«Allora prego, seguitemi. Dentro ci aspettano impazienti, abbiamo parecchio da discorrere e deliberare. Ma certo non mancheranno le libagioni, che so, Voi, apprezzate molto» concluse il Conte, sottolineando il verbo ‘apprezzare’ con maliziosa ironia.

Austria, 3 Ottobre 1814:
«Stimato Principe, quest’Assise sarà un grande successo. Ne usciremo trionfanti e più forti. Tutto tornerà come prima, e forse anche di più» affermò il Conte di Lobo da Silveyra, autorevole diplomatico portoghese, anch’egli invitato a partecipare a quell’assemblea destinata a passare alla storia.
«Concordo con lei, caro Conte di Lobo. Che sia chiaro: io sostengo con vigore un rinnovato equilibrio dei nostri Stati. Sì allaRestaurazione” ma non intendo soffocare i perdenti. Autorevoli delegati, è notorio quanto il mio pensiero tragga ispirazione dalla filosofia del nostro grandeLudwig Von Rochau’, padre della “real-politik” ed alla quale io mi sono consegnato completamente. Ed è proprio in ragione di questo assioma che orienteremo il dibattito e le inevitabili delibere» rispose, appassionato, il Principe di Metternich.

Translation: So, will you forgive my not-perfect translation! Abstract:
In all things there is always a beginning and, sometimes, there is also a conclusion. But, it is not always up to us to decide. Can often depend on the fate of unpredictable elements by “higher forces”. However, it can happen that you come to an end thanks to the unexpected intervention of harmless people. Innocent individuals to whom fate has secretly reserved for unexpected task.” As in the following story!
The beginning of all things. Switzerland, Lake Geneva, September 11, 1814. In an illustrious house:
<Finally, after a long wait, the time has come to meet us! Tell me, my good friend, how was the trip so far? Find this place to your liking?> Asked thoughtful Count elegant Englishman.
<The journey, however long, it was pretty easy. And yes, this place is really impressive. It would seem a perfect place for a creative retreat. Lord, allow me to visit every nook and cranny. Maybe, who knows, one day I may come back here. But to devote myself to art. Writing, and why not, maybe with a merry company> said the gentleman, almost in a prophetic way.
<So please, follow me. Inside there waiting impatiently, we have a lot to talk and act. But certainly there will be libations I know, you, much appreciated> Count concluded, stressing the verb appreciate sly sense of humor. Austria, October 3, 1814:
<Milord, this Assizes will be a great success. It will emerge triumphant and stronger. Everything is as good as before, and perhaps more> claimed Count of Lobo de Silveyra, authoritative Portuguese diplomat, who was also invited to participate in that assembly intended to go down in history.
<I agree with you, dear Count of Lobo. What is clear, I strongly support a renewed balance of our states. It is the “Restoration” but I will not stifle the losers. Respected delegates, it is well known what my thought is inspired by the philosophy of our great ‘Ludwig Von Rochau’. Father of the “Real-Politik” and to which I have fully delivered. It is precisely because of this axiom that the debate and the inevitable resolutions> replied a passionate Prince Metternich….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...